menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spini, tre guardie carcerarie aggredite

Calci e pugni da un detenuto mentre veniva condotto in isolamento per motivi disciplinari. La denuncia del sindacato: "Organico oramai al collasso"

Mattinata movimentata ieri nel carcere di Spini di Gardolo. Tre agenti penitenziari sono stati aggrediti e feriti da un detenuto. L'uomo, un cinquantenne italiano, si è scagliato contro i poliziotti mentre veniva portato nel braccio di isolamento.

Gli agenti sono stati medicati all'ospedale Santa Chiara. Al detenuto è stato contestato il reato di resistenza a pubblico ufficiale, minaccia, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

La situazione del carcere di Spini, fa sapere il sindacato di polizia penitenziaria, è oramai al collasso con con 328 detenuti, 80 in più della capienza prevista mentre l'organico continua ad assottigliarsi: 32% in meno rispetto a quanto sarebbe necessario per la struttura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento