menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gratta e vinci: in Trentino spesi 44 milioni di euro in undici mesi

La provincia di Trento è quasi in fondo alla classifica e si piazza attorno alla sessantesima posizione: preceduta da Lodi, è seguita da Bolzano, dove nel 2011 sono stati spesi 42,2 miloni di euro in biglietti della fortuna

Per comperare i Gratta e vinci, in Trentino, nel 2011, sono stati spesi 44,4 milioni di euro, con una spesa procapite di 90 euro. Emerge da una classifica elaborata dall'Agicos, l'Agenzia giornalistica concorsi e scommesse. Nei primi posti della lista dei giocatori più incalliti, quelli cioè che spendono più denario per tentare di vincerne altro, sono i cittadini dei centro del sud Italia: nelle prime 7 posizioni delle province dove si "gratta" di più, troviamo infatti ben 5 province del meridione. A parte Napoli, dove la raccolta ha toccato di 539 milioni di euro, spiccano Bari, con incassi per 482 milioni, Palermo (342), Caserta (228) e Foggia (217).

La provincia di Trento è quasi in fondo alla classifica e si piazza attorno alla sessantesima posizione: preceduta da Lodi, è seguita da Bolzano, dove nel 2011 sono stati spesi 42,2 miloni di euro in biglietti della fortuna. Al top c'è Roma, con oltre 787 milioni di euro giocati, in fondo c'è Crotone, con 11 milioni. Il totale complessivo di tutte le province censite è impressionante: gli italiani, nell'ultimo anno che ancora si deve concludere, si sono giocati oltre 9 miliardi e 900 milioni di euro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Servizi bar e ristorazione all’aperto: tutte le indicazioni

social

Offerte di lavoro: in Trentino si cercano marinai

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Sanità, gli ospedali di Borgo e Tione liberi dal Covid

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi e +85 nuovi contagi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento