I danni

Tempesta di grandine, era grossa come pesche: auto e tetti devastati

In tutto sono 45 i corpi dei vigili del fuoco volontari impegnati per fare fronte ai danni causati dal maltempo

Quella che ha colpito il Trentino e Alto Adige è stata una tempesta di grandine con pezzi talmente grossi da non potersi più chiamare chicchi. Erano grossi come pesche e hanno devastato auto e tetti, come ad esempio il tetto di un fienile a Tiles, a nord di Bressanone, dove i chicchi hanno raggiunto i dieci centimetri, trasformando la copertura in un colabrodo. In generale i danni sono tanti e la paura è stata ancora di più per chi si è ritrovato in mezzo ad allagamenti o intrappolato in fiumi di fango.

Altra notte di temporali, un fiume di fango travolge strade e auto: persone in trappola

Solo nella notte scorsa, quella fra mercoledì 12 luglio e giovedì 13, sono state decine gli interventi dei vigili del fuoco. Gli interventi dei volontari del Trentino hanno interessato principalmente il taglio di alberi, la messa in sicurezza di tetti e tettoie danneggiate dai temporali e lo sgombero e la pulizia di strade e locali allagati. Solo i vigili del fuoco volontari di Besenello, in Trentino, sono intervenuti cinque volte nella notte e questa mattina all’alba.

In tutto sono 45 corpi dei vigili del fuoco volontari impegnati a fare fronte ai danni causati dal maltempo. A Telve e Grigno si sono scoperchiati due tetti e sono state gestite 174 chiamate per soccorso tecnico urgente, soprattutto per alberi caduti o pericolanti, allagamenti, frane e un crollo. Si segnalano danni al settore agricolo nella bassa valle di Sole, Cles, Tuenno e Taio, a Zambana Vecchia, nel basso Chiese e nella bassa Valsugana. Attualmente il tempo è migliorato ma nel pomeriggio sera di oggi sono ancora probabili rovesci e temporali sparsi, anche intensi. Dalla sera e nei prossimi giorni sono attese condizioni di stabilità con temperature in progressivo aumento e sopra la media.

Nelle ultime 48 ore, le precipitazioni sono risultate molto disomogenee, mediamente di 50 millimetri, e localmente superiori a 100 millimetri, con massimo di 124 millimetri a malga Bissina (Daone). Le raffiche di vento sono state localmente molto forti e superiori a 100 chilometri orari (massimo a Passo Brocon, con 107 chilometri orari). Dall'11 luglio fino alle ore 12:00 di oggi, sono caduti 9.028 fulmini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempesta di grandine, era grossa come pesche: auto e tetti devastati
TrentoToday è in caricamento