rotate-mobile
Cronaca Oltrefersina / Via Lidorno

Nuovo marchio per le strade del ciclismo, Gilmozzi: "Pensiamo a chiusure parziali del traffico"

Cartelli con informazioni per i ciclisti, un segnale di attenzione anche per gli automobilisti. Gilmozzi: "Stiamo pensando anche a parziali chiusure"

"Grandi salite del Trentino": è stato presentato oggi il nuovo marchio in casa Trentino Spa che caratterizzerà alcune delle più ardue strade dimontagna da percorrere in bicicletta. Presto l'apposita segnaletica sarà montata sulle strade interessate dal progetto, cartelli informativi rivolti ai ciclisti, ma anche un segnale per gli automobilisti, che sapranno così di essere su una delle strade predilette dagli amanti delle due ruote a pedali. Non finisce qui: "La sfida è anche quella di riuscire via via ad individuare modalità innovative di governo del traffico - sottolinea l'assessore Gilmozzi - Andranno sperimentati ad esempio, anche nell'ottica di garantire sicurezza ai ciclisti, sistemi di mobilità a loro favorevoli, introducendo particolari modalità di regolazione del traffico, e eventualmente parziali chiusure".

Le strade interessate sono 23, distribuite su tutto il territorio provinciale: Pampeago, Bondone. Fai della  Paganella,  Monte Velo, passo Pordoi, passo Manghen (Valsugana e Fiemme), Passo Coe, Sega di Ala, passo Durone, passo Mendola, passo Tonale, Madonna di Campiglio, Campionissimi  Palù di Giovo, Menador, Peio Fonti, Polsa, Vetriolo Terme, Panarotta, Gardeccia, passo Rolle e passo Daone. 


 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo marchio per le strade del ciclismo, Gilmozzi: "Pensiamo a chiusure parziali del traffico"

TrentoToday è in caricamento