menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accordo Dalmaso-minoranze: 214 docenti di ruolo nel 2015/2016

Assunzione progressiva in ruolo, entro l'anno scolastico 2015-2016, non solo degli insegnanti vincitori del concorso già annunciato, ma anche di quelli già abilitati, inseriti nell'attuale graduatoria

Al termine di un lungo incontro tra l’assessore provinciale all'istruzione e le minoranze in Consiglio provinciale, è stata accolta la richiesta avanzata da Franca Penasa (Lega), di esplicitare nell’emendamento della Giunta la norma statale che prevede l’assunzione progressiva in ruolo, entro l’anno scolastico 2015-2016, non solo degli insegnanti vincitori del concorso per il quale la Giunta predisporrà a breve il bando con un’apposita delibera, ma anche di quelli già abilitati, inseriti nell’attuale graduatoria per titoli della Provincia e in attesa di poter lavorare. Si tratta complessivamente di 214 docenti (107 dei quali assunti con il concorso e altri 107 attinti dalla graduatoria). Questa la modifica all’emendamento condivisa dai capigruppo: “entro l’anno scolastico 2015-2016, il 50 per cento dei posti vacanti per il personale docente a tempo indeterminato relativi alle classi di concorso previste nel bando è coperto tramite il concorso straordinario previsto da questo articolo; i restanti posti vacanti, per le medesime classi di concorso, sono coperti tramite le graduatorie provinciali per titoli”. L’assessore Dalmaso ha anche preannunciato che, per effetto del concorso, la legge finanziaria provinciale 2013 che la Giunta sottoporrà tra non molto al Consiglio, “congelerà” con un’apposita norma la graduatoria per titoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento