Cronaca Centro storico / Piazza Pasi Mario, 1

"Verità per Giulio, libertà per l'Egitto": in 200 in piazza Pasi con Amnesty International

Presidio in piazza Pasi ieri sera a due anni dalla scomparsa,ancora oggi misteriosa e soprattutto impunita, del giovane ricercatore italiano

Il presidio in piazza pasi a Trento ieri sera

Per Giulio Regeni la verità, per l'Egitto la libertà. Questo lo slogan scandito ieri al termine della manifestazione in ricordo del giovane ricercatore italiano ritrovato morto alla periferia del Cairo in circostanze a dir poco misteriose. L'appuntamento, a due anni dalla tragica scomparsa, si è svolto contemporaneamente in diverse città italiane.

A Trento sono stati quasi 200 a ritrovarsi in piazza Pasi per un momento commemorativo, ma anche di riflessione e di stimolo verso la giustizia  internazionale per fare chiarezza sul caso. Ad organizzare il ritrovo è stata la sezione trentina di Amnesty International, insieme al Consiglio degli  Studenti ed all'Associazione dottorandi e dottori di ricerca dell'Università di Trento.

Una cosa sola è chiara: "È chiaro che rimangono estese reticenze da parte del governo egiziano, considerato dall'Italia un partner affidabile - ha detto Lorenzo Ferrari, responsabile di Amnesty Trento - torniamo in piazza in occasione del secondo anniversario della scomparsa di Giulio Regeni perchè la mobilitazione dell'opinione pubblica rimane fondamentale affinché sia fatta piena luce su quanto accaduto ma vogliamo anche denunciare le violazioni dei diritti umani compiute in Egitto, dove ancora oggi continuano le sparizioni forzate e le violenze arbitrarie".

Presidio Giulio Regeni 2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Verità per Giulio, libertà per l'Egitto": in 200 in piazza Pasi con Amnesty International

TrentoToday è in caricamento