menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precipita in montagna e muore: la vittima è Giovanni Amistadi

Insegnante della valle, classe 1963, è morto nei boschi che conosceva molto bene, sopra al paese di Roncone

Comunità delle Giudicarie in lutto per la morte di Giovanni Amistadi, classe 1963, molto conosciuto in valle. Era insegnante alla scuola primaria di Roncone. E' morto sulle montagne che conosceva bene, nel corso di un'escursione in solitaria sul sentiero che conduce a Malga Giuggia, nei boschi sopra al paese.

La moglie, anche lei insegnante in valle, ha dato l'allarme quando nonn lo ha visto ritornare, nel primo pomeriggio di domenica 18 maggio. Amistadi era uscito di casa di primo mattino, dicendo che sarebbe tornato per pranzo. Il telefono suonava a vuoto. LImmediate le operazioni di ricerca da parte dei Vigili del Fuoco volontari del paese e della stazione locale del Soccorso Alpino. L'auto è stata ritrovata alla partenza del sentiero, poi il tragico ritrovamento: il corpo senza vita dell'uomo è stato avvistato in un canalone roccioso. 

Fatale il volo di quasi 150 metri. Sull'esatta dinamica dell'accaduto ci sono, per ora, solo ipotesi visto che la disgrazia si è consumata senza testimoni. Il Soccorso Alpino, grazie all'intervento dell'elicottero, ha portato a termine le difficili operazioni di recupero della salma nel pomeriggio. In serata la notizia della tragica scomparsa ha fatto il giro della valle, lasciando attonita l'intera comunità. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Samantha Cristoforetti tornerà nello Spazio

  • Cronaca

    Tamponi: ecco dove farli e quanto costano

Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento