Cronaca

Caso Pedri, la commissione interna d’indagine dell'Apss ascolterà il personale entro due settimane

Una seconda nota di aggiornamento, a meno di 12 ore dalla prima, è stata divulgata nel pomeriggio di venerdì

A meno di dodici ore dall'ultimo aggiornamento sulla commissione interna che indaga sul caso della ginecologa Sara Pedri, l'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha divulgato un'altra nota, nel pomeriggio di venerdì 18 giugno.  

«In relazione alla scomparsa della dottoressa Sara Pedri, si è riunita oggi la commissione interna istituita dalla direzione generale per effettuare gli ulteriori approfondimenti, oltre a quelli effettuati nei giorni immediatamente successivi alla sparizione della ginecologa, e raccogliere notizie puntuali relative a eventuali episodi rilevanti.

La commissione ritiene opportuno effettuare, entro le prossime due settimane, un’audizione di tutto il personale dell’Unità operativa; già oggi sono partiti i primi inviti a colloquio ai quali ne seguiranno altri nei giorni successivi.

Il direttore dell’Unità operativa di ginecologia ha concordato di utilizzare un periodo di ferie arretrate e non godute, per agevolare il lavoro della commissione che, si assicura, procederà con speditezza e massima trasparenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Pedri, la commissione interna d’indagine dell'Apss ascolterà il personale entro due settimane

TrentoToday è in caricamento