menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti turisti rubano vestiti di marca in un negozio in Val Rendena, inseguiti ed arrestati

Sono entrati in un negozio di Giustino fingendo di voler fare un po' di shopping. Una volta scoperti dalla commessa sono fuggiti con 4000 euro di vestiti griffati: fermati a Tione ed arrestati

Finti turisti, o ladri "di lusso": viaggiavano su una nuovissima BMW serie 1 quando si sono fermati in un noto negozio di articoli sportivi ed abbigliamento di Giustino, apparentemente per fare un po' di shopping. I tre, due donne ed un uomo, erano in realtà al "lavoro": mentre una delle due donne distraeva la commessa con continue richieste di informazioni sui vestiiti senza mai concludere un acquisto, i due complici ne approfittavano per rimuover le placche antitaccheggio da capi griffati (Burberrys e Ralph Loren).

Vistisi scoperti dalla commessa tutti e tre si sono dati alla fuga a bordo della Bmw, fermata poco distante, a Tione, dopo l'allarme lanciato a tutte le stazioni dei carabinieri della Compagnia di Riva del Garda. Il valore della refurtiva, restituita al negozio, ammonta a 4000 euro. Dopo una notte passata in camera di sicurezza i tre  sono stati condannati a 10 mesi di reclusione da scontare ai domiciliari ed al risarcimento di 1500 alla commessa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento