menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Predazzo: denunciata la dipendente di un tabacchino, ammanchi per 300mila euro

Mancano le immagini delle videocamere di sorveglianza, che la dipendente avrebbe spento per agire indisturbata arrivando in un anno a sottrarre più di 300mila euro. Accuse tutte da dimostrare, per ora c'è la denuncia per furto aggravato. I sospetti sono sorti quando il titolare si è accorto delle incongruità tra le sigarette in magazzino ed i conti dell'esercizio

E' stata denunciata per furto la dipendente di una tabaccheria di Predazzo, secondo le accuse mosse dal titolare dell'esercizio, che l'ha denunciata, sarebbe responsabile di ammanchi per oltre 300mila euro, soldi sottratti in poco più di un anno di lavoro. La donna avrebbe intascato i proventi dalla vendita di sigarette e "gratta e vinci". I sospetti sono nati dall'evidente incongruità tra i conti in banca del tabaccaio e la fornitura di sigarette. Per agire indisturbata la dipendente avrebbe anche spento le videocamere di sorveglianza dell'esercizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento