Giudicarie: la "banda" del cambiamonete accusata di un terzo furto

Si allunga la lista dei furti di cui sono accusati tre malviventi che operavano nella valle, sarebbero infatti autori di un furto con scasso al distributore di Zuclo

Erano scappati la notte del furto di un cambiamonete in un bar di Iavrè a dicembre, per poi essre rintracciati ed arrestati due giorni fa, con l'accusa di essere anche gli autori di un colpo in un magazzino stradale della Provincia. Oggi i carabinieri di Riva del Garda hanno dato la notizia che i due, insieme ad altri due complici arrestati in flagranza nel  primmo furto, sonno accusati di un terzo  episodio criminale sempre nelle Giudicarie. La  notte del 27 ottobre avrebbero infatti aperto con una mola disco una colonnina di pagamento al distributore di carburante di Zuclo, fuggendo con un bottino di circa 300 euro. E' l'ennesima accusa perla "banda", che resta in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Casting a Trento per un nuovo film: si cercano comparse esili o dal 'volto antico'

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Ha un infarto all'inizio del cammino: morto escursionista

  • Incidente in A22, si schianta contro un camion e rimane incastrato sotto il rimorchio: morto 38enne

Torna su
TrentoToday è in caricamento