Giudicarie: la "banda" del cambiamonete accusata di un terzo furto

Si allunga la lista dei furti di cui sono accusati tre malviventi che operavano nella valle, sarebbero infatti autori di un furto con scasso al distributore di Zuclo

Erano scappati la notte del furto di un cambiamonete in un bar di Iavrè a dicembre, per poi essre rintracciati ed arrestati due giorni fa, con l'accusa di essere anche gli autori di un colpo in un magazzino stradale della Provincia. Oggi i carabinieri di Riva del Garda hanno dato la notizia che i due, insieme ad altri due complici arrestati in flagranza nel  primmo furto, sonno accusati di un terzo  episodio criminale sempre nelle Giudicarie. La  notte del 27 ottobre avrebbero infatti aperto con una mola disco una colonnina di pagamento al distributore di carburante di Zuclo, fuggendo con un bottino di circa 300 euro. E' l'ennesima accusa perla "banda", che resta in carcere.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • "Cavalli pelle e ossa, con gli zoccoli spezzati": la denuncia di Oipa Trentino

I più letti della settimana

  • Nuvole da fantascienza nei cieli di Trento: ecco di cosa si tratta

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

Torna su
TrentoToday è in caricamento