rotate-mobile
Cronaca Siror

Rubati decine di metri quadri di prato a San Martino di Castrozza

Probabile che le zolle rubate siano state utilizzate per rinverdire il prato di qualche privato. Un furto anomalo che su cui sta indagando la locale stazione forestale

Decine di metri quadrati di prato ai piedi delle Pale di San Martino di Castrozza, che circonda la Malga Fosse di Sotto, a breve distanza da passo Rolle, tra le Dolomiti patrimonio Unesco, portati via. Probabile che le zolle rubate siano state utilizzate per rinverdire il prato di qualche privato. Un furto anomalo che su cui sta indagando la locale stazione forestale, come scrive il sito la Voce del Nord Est diretto dal Cristian Zurlo. La notizia è stata segnalata alla redazione da Carlo Boghetto di San Martino di Castrozza, che evidenzia: "Abbiamo visto ladri di tutti i tipi, ma i ladri di “zope” (la zolla d’erba nel dialetto locale ndr) sembra davvero una novità nazionale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubati decine di metri quadri di prato a San Martino di Castrozza

TrentoToday è in caricamento