Pinè: c'è il ladro sul poggiolo ma lei è in casa

Una signora ha sentito strani rumori provenire dal poggiolo ed ha chiamato il 112. Arrestato il ladro, ritrovata la refurtiva di altri furti

Ha sentito dei rumori sospetti provenire dal poggiolo di casa, poi la luce di una torcia che illuminava l'interno dell'abitazione. Ha avuto il sangue freddo per chiamare il 112 e raccontare ai carabinieri cosa stesse succedendo. 

E' successo a Baselga di Pinè dove i carabinieri, grazia alla telefonata della padrona di casa,  soono riusciti a cogliere sul fatto il ladro ed arrestarlo. Si tratta di un uomo di 44 anni, italiano, vecchia conoscenza delleforze  dell'ordine.

Quando i militari sono arrivati sul posto il ladro ha tentato la fuga ma è stato rapidamente acciuffato. Con sè aveva i "ferri del mestiere", mentre nella sua abitazione sono stati rinvenuti orecchini di oro, denaro ed altri oggetti di sicura provenienza illecita. 

L'uomo è stato arrestato e sarà processato per direttissima questa mattina. Sono in corso accertamenti per restituire ai legittimi proprietari la refurtiva sequestrata. 

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • "Cavalli pelle e ossa, con gli zoccoli spezzati": la denuncia di Oipa Trentino

  • Alzheimer, nasce la Carta dei Diritti per chi si prende cura di un familiare

I più letti della settimana

  • Nuvole da fantascienza nei cieli di Trento: ecco di cosa si tratta

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

Torna su
TrentoToday è in caricamento