Pinè: c'è il ladro sul poggiolo ma lei è in casa

Una signora ha sentito strani rumori provenire dal poggiolo ed ha chiamato il 112. Arrestato il ladro, ritrovata la refurtiva di altri furti

Ha sentito dei rumori sospetti provenire dal poggiolo di casa, poi la luce di una torcia che illuminava l'interno dell'abitazione. Ha avuto il sangue freddo per chiamare il 112 e raccontare ai carabinieri cosa stesse succedendo. 

E' successo a Baselga di Pinè dove i carabinieri, grazia alla telefonata della padrona di casa,  soono riusciti a cogliere sul fatto il ladro ed arrestarlo. Si tratta di un uomo di 44 anni, italiano, vecchia conoscenza delleforze  dell'ordine.

Quando i militari sono arrivati sul posto il ladro ha tentato la fuga ma è stato rapidamente acciuffato. Con sè aveva i "ferri del mestiere", mentre nella sua abitazione sono stati rinvenuti orecchini di oro, denaro ed altri oggetti di sicura provenienza illecita. 

L'uomo è stato arrestato e sarà processato per direttissima questa mattina. Sono in corso accertamenti per restituire ai legittimi proprietari la refurtiva sequestrata. 

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento