menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano una fede in oro sotto gli occhi del gioielliere, denunciate

I carabineri della Stazione di Mori ed i colleghi dell'Aliquota Operativa di Rovereto sono riusciti ad individuare le responsabili di un furto con destrezza commesso a dicembre presso la gioielleria Sartori di Mori

I carabineri della Stazione di Mori ed i colleghi dell’Aliquota Operativa di Rovereto sono riusciti ad individuare le responsabili di un furto con destrezza commesso a dicembre presso la gioielleria Sartori di Mori. In quella occasione due donne erano entrate in gioielleria con la classica scusa di poter visionare alcuni oggetti in oro. Ben vestite e senza destare alcun sospetto avevano carpito la fiducia della titolare per poi approfittare di un momento di distrazione, riuscendo ad impossessarsi di una fede in oro di diverse centinaia di euro di valore. L’ammanco era stato scoperto solo dopo che le donne si erano allontanate. Il meticoloso lavoro dei carabineri, che hanno incrociato immagini riprese dal circuito di video sorveglianza di altri esercizi commerciali vicini, ha portato alla completa identificazione delle responsabili. Si tratta di due nomadi (una di 45 anni e l'altra di 28 anni), che ora dovranno rispondere dell'accusa di furto con destrezza alla Procura di Rovereto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento