Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Gardolo

Tentano di rubare gregge di pecore, in manette quattro persone

L'organizzatore del colpo gestiva gli animali per conto di due aziende agricole

Quattro persone sono state arrestate per furto di bestiame dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trento e della Stazione di Civezzano. I quattro sono stati fermati mentre stavano razziando una cinquantina di ovini, appartenenti a due aziende agricole della val dei Mocheni, condotte a pascolare nei pressi di Spini di Gardolo, nelle campagne del capoluogo.

Ad organizzare il furto un uomo, un 37enne romeno, che collaborava con la proprietà delle aziende agricole e ne gestiva le greggi. I due proprietari però negli ultimi tempi avevano notato la perdita di qualche capo di bestiame, ed hanno così cominciato a sospettare qualcosa. Hanno poi deciso di allertare i carabinieri, che hanno sorpreso il gruppo di quattro persone: oltre al basista c'erano un 45enne italiano e due 30enni, uno rumeno e l'altro polacco, tutti con precedenti specifici.

All'arrivo dei militari le 50 pecore erano già state caricate su un camion, pronte alla partenza. I tre complici, giunti appositamente dall'Emilia-Romagna, non hanno opposto resistenza, mentre il basista ha cercato di darsi alla fuga a piedi, ma la sua fuga tra la vegetazione è durata pochi minuti.

Gli ovini, il cui valore complessivo ammonta a circa 20.000 euro, sono stati restituiti ai proprietari, mentre il camion è stato sequestrato. I quattro arrestati dovranno rispondere di furto aggravato in concorso: venerdì mattina il rito per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di rubare gregge di pecore, in manette quattro persone

TrentoToday è in caricamento