Cronaca Meano / piazza steiner

Furto di cambiamonete in un bar di Meano, identificato il ladro: "Mi servivano soldi"

Tra i tanti furti messi a segno ultimamente a Trento almeno per quello al bar di Meano c'è un responsabile, è stato identificato dagli agnti della Mobile ai quali ha detto di trovarsi in una grave situazione economica

Mentre torna l'allarme furti a Trento ed in Piana Rotaliana, con i colpi messi a segno nel weekend a Lavis, Pressano ed in un bar di viale Verona, la Squadra Mobile di Trento ha dato un volto al responsabile del furto al Bar Archibugio di Meano risalente a lunedì scorso. Le immagini delle videocameredi sorveglianza inchiodano un citttadino italiano, classe 1961, residente a Trento ripreso mentre forza la porta del bar sulla piazza del paese, scardina il cambiamonete, lo carica nel baule dell'auto e sgomma via.

Pensava probabillmente di non essere stato scoperto grazie all'accortezza di aver coperto la tarda dell'auto, ma gli agenti hanno notato una piccola ammaccatura e sono riusciti ad identificare l'auto e quindi lui. Il bottino recupeato  ammonta a quasi 2000 euro. L'uomo, raggiunto dagli agenti nei giorni scorsi, ha ammesso le sue responsabilità e si è giustificato dicendo di essere in una grave situazione economcica. Ha poi collaborato con gli agenti indicando il luogo in cui aveva lascciato il cambiamonete vuoto, nei boschi vicino ad Albiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di cambiamonete in un bar di Meano, identificato il ladro: "Mi servivano soldi"

TrentoToday è in caricamento