rotate-mobile
Cronaca Borgo Valsugana / Superstrada Valsugana

Rubano un'auto per compiere altri furti: inseguiti e bloccati sulla Valsugana

Questa notte i carabinieri hanno avvistato un'auto rubata una settimana fa a Roncegno,ne è nato un inseguimento, in strada e poi a piedi, nei boschi. Nell'auto arnesi da scasso e taniche di benzina

Tutto è cominciato una settimana fa, quando è stata rubata un'auto a Roncegno. I carabinieri della Valsugana, nel registrare la denuncia da parte del proprietario non potevano immaginare di ritovarsi sotto gli occhi la stessa auto, questa notte, durante un intervento preventvo per un possibile furto in casa. Una volta intercetttata l'auto questa, anzichè fermarsi, ha accelerato.

Ne è nato un breve inseguimento sulla statale 47, con altre pattuglie chiamate ad intervenire, fino a che i due malviventi non hanno tagliato per un'uscita laterale, abbandonando l'auto e fuggendo nei boschi. L'inseguimento è proseguito a piedi mentre altri militari perquisivano l'auto nella quale sono stati trovati diversi arnesi da scasso, chiavi modificate, grimaldelli e diverse taniche da 25 litri contenenti piccole quantità  di benzina. Nel frattempo i due sono stati raggiunti e bloccati: hanno 39 e 27 anni, e la cittadinanza rumena.  Si  pensa che siano arrivati dal Veneto in "trasferta" con intenti predatori, ma per ora l'accusa è quella di porto ingiustificato di arnesi atti allo scasso e,  per quanto riguarda l'auto, ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano un'auto per compiere altri furti: inseguiti e bloccati sulla Valsugana

TrentoToday è in caricamento