Piedicastello, i ladri tornano nella casa delle associazioni: spariti soldi e passaporti

Dopo il "colpo" di luglio, quando in realtà non era stato rubato nulla, i ladri sono tornati alla sede della onlus di via verruca puntando direttamente alla cassaforte. Hanno rubato contanti ma anche documenti, probabilmente da rivendere nel mercato clandestino dei falsi

Associazioni sempre più nel mirino dei ladri: dopo l'assalto al centro anziani di Gardolo è toccato, ancora, all'Associazione Famiglie Tossicodipendenti, in via Verruca a Piedicastello, già presa di mira dai malviventi qualche mese fa. Se la volta scorsa il bottino era stato pressochè nullo (ben più ingenti i danni) questa volta i ladri sono riusciti a prtare via circa 6000 euro contenuti nella cassaforte. Altra merce particolarmente appetibile per i malviventi i permessi di soggiorno ed i passaporti di alcuni cittadini stranieri seguiti dall'associazione. I documenti verranno molto probabilmente riciclati nel  mercato clandestino dei falsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento