Cronaca Corso Vicenza, 9

Furto in sala operatoria: sparito l'anestetico a base d'oppio, ladro rintracciato e denunciato

Al termine delle indagini è stato identificato un 32enne dipendente di una ditta che lavora per l'ospedale di Borgo Valsugana

Dalla sala operatoria al mercato illegale: questa sarebbe stata la destinazione di 8 scatole di Midazolam, potente anestetico derivato dall'oppio, sottratte all'ospedale di Borgo Valsugana. Il furto è avvenuto all'interno della sala operatoria, dove il ladro si era introdotto scardinando la porta di servizio. 

La direzione dell'ospedale ha immediatamente contattato i carabinieri, che hanno dato corso alle indagini. Grazie alle informazioni raccolte le attenzioni si sono concentrate su un 32enne ligure, dipendente di una ditta fornitrice dell'ospedale. Una volta raccolti sufficienti indizi i militari si sono presentati a casa sua.

La perquisizione domiciliare ha portato alla luce le 8 scatole contenenti 64 fiale del potente farmaco. Secondo i carabinieri sarebbe stato rivenduto sul mercato illegale degli stupefacenti. Il giovane è stato denunciato a piede libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in sala operatoria: sparito l'anestetico a base d'oppio, ladro rintracciato e denunciato

TrentoToday è in caricamento