menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Levico: furti negli alberghi, arrestato mentre fugge in bici

Stava fuggendo a bordo di una bici elettrica, rubata, del valore di 5000 euro il ladro sorpreso dai carabinieri al terzo colpo

E' finito con l'arresto il terzo colpo messo a segno in pochi giorni a Levico Terme da un ventenne specializzato nel "ripulire" stanze d'albergo. I carabinieri sono intevenuti alle quattro del mattino odierno chiamati dal gestore di un albergo della zona che denunciava il furto di oggetti di valore e denaro nel suo alloggio.

Il ladro si trovava ancora sul posto: durante il sopralluogo i militari hanno infatti notato una persona che si allontanava con fare sospetto a bordo di una bici elettrica; si sono dunque messi a seguirlo notando che il soggetto accelerava sempre di più fino a lasciare la bici a terra e proseguire la fuga a piedi. I carabinieri lo hanno trovato nascosto sotto al tavolino di un bar, chiuso a quell'ora. Una volta braccato dallo zaino ha estratto un telefono cellulare, due orologi, denaro contante ed una playstation 4. Anche la bici, del valore di 5000 euro, è risultata rubata. All'arresto in flagranza farà seguito il  processo per direttissima, fissato per la mattinata odierna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento