menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Rovereto, rompe l'antitaccheggio e ruba dei vestiti ma lo vedono i commessi: 21enne arrestato

Il ladro ha tentato la fuga finita subito grazie alla precisa segnalazione e la tempestività dei carabinieri

È in attesa di comparire davanti al giudice il giovane che il 9 marzo è stato arrestato dai carabinieri di Avio e Rovereto per furto aggravato. La chiamata al Nue (Numero Unico per le Emergenze) 112 è arrivata nel pomeriggio da parte dei commessi del negozio Game 7 A che si trova all'interno del centro commerciale Millenium nel negozio Game 7 A., a Rovereto, per denunciare un furto in atto.

Un giovane, dopo aver rotto le placche anti-taccheggio, si era impossessato di due capi di abbigliamento del valore di circa 200 euro, attirando però l’attenzione dei commessi che, dopo avere chiamato il 112, hanno indicato la sua direzione di fuga ai militari arrivati sul posto. La tempestività dell’intervento ha consentito ai carabinieri di rintracciare e fermare l’uomo, nelle vicinanze, recuperare la refurtiva e restituirla al commerciante.

Il fermato, un 21enne tunisino già noto alle forze dell’ordine per essersi reso responsabile in passato di reati contro il patrimonio, è stato definitivamente bloccato dai militari e condotto in caserma, dove dopo le formalità di rito, è stato arrestato per furto aggravato. 

Il giovane è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Rovereto in attesa di comparire davanti al giudice. Come sottolineano le forze dell'ordine, la collaborazione dei cittadini e l’attività preventiva che viene garantita dall’Arma con i propri servizi esterni, hanno portato anche in questa occasione a un buon esito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento