Cronaca Riva del Garda

Due denunce per furto a Riva. In tutta l'estate fermate 25 persone

Due persone sono state denunciate dai carabinieri dopo aver tentato tre colpi in altrettanti negozi rivani. In tutta l'estate i carabinieri della zona hanno denunciato 25 persone

Lunedì 3 settembre i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Riva del Garda hanno denunciato a piede libero due fratelli rumeni di 40 e 30 anni, presunti responsabili del reato di furto aggravato e di tentato furto in concorso. Il "percorso turistico rivano" compiuto dai due è stato così ricostruito dai militari dell’Arma. Prima sono entrati in un negozio di abbigliamento di Piazza Battisti, ma, destando l’attenzione del proprietario, sono usciti a mani vuote. In seguito sono entrati in un altro negozio, la botique "Danti", da cui i due sono riusciti a rubare una giacca e un maglioncino senza essere notati. Dopo una passeggiata in centro storico hanno fatto il terzo tentativo, questa volta entrando nel negozio “Le Iene”. Il proprietario, accortosi dell'atteggiamento strano dei due, è riuscito a bloccarli mentre stavano per scappare con un capo d'abbigliamento tra le mani. I due ladri sono scappati mollando la refurtiva, seguiti a breve distanza da diversi cittadini incuriositi. Poco dopo i due sono stati visti entrare in un condominio del centro di Riva, dove uno dei due risulta risiedere stabilmente. In quel momento stava passando per il centro una pattuglia del Radiomobile che, allertata dai passanti, ha raggiunto i due uomini in casa e li ha portati in caserma. I due quindi sono stati denunciati a piede libero per la continuazione del reato di furto aggravato e per tentato furto in concorso. Con queste due denunce si allunga la lista dei deferiti per furto in quest’estate 2012: complessivamente il Nucleo Operativo e Radiomobile, le stazioni dell’Arma del Basso Sarca e la stazione di Ledro hanno denunciato alla Procura di Rovereto 25 soggetti (di cui 3 arrestati).

 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due denunce per furto a Riva. In tutta l'estate fermate 25 persone
TrentoToday è in caricamento