Cronaca Ravina / Via Rione San Marco

Ravina: suona per vedere se c'è qualcuno in casa, poi tenta il furto in pieno giorno

Ha suonato il campanello per accertarsi che la casa fosse vuota, ma il proprietario, che era all'interno, ha chiamato i carabinieri

Ha suonato il campanello per capire se all'interno della caa vi fosse qualcuno, e non avendo avuto risposta pensava di andare a colpo sicuro. In realtà il proprietario era in casa e l'ha colta sul atto mentre, con due grossi cacciaviti, stava tentando di scassinare la porta d''ingresso.

E' successo a Ravina, frazione di Trento, nel rione di San Marco, alle 10.00 del mattino. La ragazza, 19enne cittadina croata in compagnia di un minore, stava tentando un furto in abitazione. La telefonata ai carabinieri da parte del proprietario di casa ha permesso di rintracciare immediatamente i due.

Alcuni residenti, vedendo la ragazza ed il minore fermi accanto alla gazzella nelle fasi di accertamento hanno confermato di averli visti mentre si aggiravano nel quartiere con fare sospetto. Due cacciaviti lunghi 25 centimetri ed una piccola torcia, ritrovati addosso alla ragazza, hanno confermato l'ipotesi: è sttata denunciata per tentato furto e  possesso di arnesi da scasso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravina: suona per vedere se c'è qualcuno in casa, poi tenta il furto in pieno giorno
TrentoToday è in caricamento