rotate-mobile
Cronaca Levico Terme

Due furti con la coca in tasca: doppia denuncia

Ha tentato il furto in un ristorante facendo scattare l'allarme e si è diretto quindi verso il camping Due Laghi per un secondo colpo. E' stato bloccato ed arrestato, ad aggravare la sua situazione è stata una piccola busta di cocaina che aveva in tasca

Doppio furto e doppia denuncia in Valsugana questa notte: l'allarme è scattato verso le due di notte al ristorante Bandus di Levico, e contemporaneamente alla centrale dei carabinieri che si sono precipitati sul posto con una pattuglia. Nel frattempo il ladro era entrato in azione ancheal camping Due Laghi, facendo scattare un secondo allarme. E' lì che i militari lo hanno raggiunto, beccato proprio mentre stava per scavalcare la recinzione del campeggio.

I carabinieri hanno riconosciuto un volto noto: un 33enne valsuganotto con precedenti per reati contro il patrimonio. Controllando nelle vicinanze è stata ritrovata anche la refurtiva dei due furti, che l'uomo aveva abbandonato nel tentativo di fuga. Il maltolto, spiegano i carabinieri, non supera il valore dei danni, che ammontano a circa 2.000 euro. L'uomo, residente a Borgo Valsugana, è stato denunciato per furto. A far scattare la seconda denuncia è stata una piccola dose di cocaina, ritrovata nelle sue tasche durante la perquisizione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due furti con la coca in tasca: doppia denuncia

TrentoToday è in caricamento