menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti di gioielli e oro in Veneto: arrestato un 20enne trentino

Le indagini si sono sviluppate con la collaborazione dei proprietari di alcuni negozi "compro oro", di Thiene, a cui si erano rivolti gli indagati per rivendere la refurtiva trafugata nei vari furti messi a segno

C'è anche un giovane 20enne di Ala (Matteo Olivieri) tra i tre arrestati nell'operazione condotta dai carabinieri di Thiene, in provincia di Vicenza, condotta per fermare una banda di presunti ladri e ricettatori di ori e gioielli, tutti italiani. Nelle prime ore di venerdì i carabinieri del Nucleo Operativo di Thiene hanno infatti portato a termine una complessa ed articolata attività investigativa, intrapresa a seguito di reiterati raid in abitazioni dell’alto vicentino.

Le indagini si sono sviluppate con la collaborazione dei proprietari di alcuni negozi “compro oro”, di Thiene, a cui si erano rivolti gli indagati per rivendere la refurtiva trafugata nei vari furti messi a segno. Nel corso dell’attività investigativa sono stati scoperti due furti perpetrati a Caldogno ed uno commesso a Thiene.

Il gip del Tribunale di Vicenza Stefano Furlani, su richiesta del sostituto procuratore Paolo Pecori, che ha coordinato le indagini, concordando con le risultanze emerse nei confronti dei quattro componenti la banda, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, a carico di tre persone, tutte con  precedenti penali per delitti contro il patrimonio. Oltre ad Olivieri, sono finiti in manette anche Liuk Maier e Rian Maier, 18 e 21 anni,  entrambi residenti a Sarcedo. Una quarta persone, Persillla Maier, ha invece ricevuto un divieto di dimora nel comune di Thiene.

Liuk e Rian Maier erano stati arrestati lo scorso 21 aprile 2012 in esecuzione ordinanza custodia cautelare in carcere, mentre Persilla Maier era stata deferita in stato di libertà, al culmine di un’attività investigativa condotta dai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bolzano, per diversi delitti contro patrimonio, tra cui il furto avvenuto a a Parcines (Bolzano), nell’abitazione della vedova della "medaglia d’oro al valor militare alla memoria" Candeloro Zamperini. Gli arrestati sono in carcere a Vicenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento