menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moto rubata e attrezzi da scasso: arrestati i 'turisti del furto'

La targa era già stata rimossa così da far apparire ad eventuali controlli che il mezzo fosse in fase di esportazione. Un 'modus operandi' più volte riscontrato dai carabinieri: più veicoli per commettere furti

I carabinieri, che li hanno arrestati ieri con l'accusa di furto aggravato di un motociclo e possesso ingiustificato di arnesi da scasso, li hanno chiamati 'turisti del furto'. Si tratta di due giovani, 25 e 27 anni, che i militari del Radiomobile di Rovereto e della Stazione di Mori hanno fermato mercoledì mattina al casello autostradale di Rovereto sud, dove avevano notato un furgone con targa ucraina parcheggiato tra le vetture in sosta. Alla guida nessuno, ma al veicolo si è presto affiancata una seconda vettura dalla quale è sceso uno dei due uomini, che si è messo alla guida del furgone. Un 'modus operandi' più volte riscontrato dai carabinieri: l'uso di più veicoli per consumare furti; un'auto o una moto per muoversi velocemente nel traffico, e un furgone parcheggiato come deposito per la refurtiva che viene occultata come si trattasse di un normale trasporto.

In pochi secondi il furgone e l'auto sono stati accerchiati dai carabinieri e perquisiti. Nel furgone è stata trovata una Yamaha X Max del valore di circa 7.000 euro rubata ad Iseo la sera precedente ad una donna di Iseo. La targa era già stata rimossa così da far apparire ad eventuali controlli che il mezzo fosse in fase di esportazione. Nella vettura sono state trovate invece targhe polacche e attrezzi da scasso: chiavi inglesi, pinze, guanti, tronchesi e altro. Il sospetto degli inquirenti è che i due avessero fatto una ricognizione a Rovereto e Mori per un nuovo colpo da mettere a segno prima di tornare in Ucraina. Ora i giovani si trovano tutti in stato di arresto e sono stati associati al carcere di Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento