Due ladri simulano un furto d'auto per crearsi un alibi: denunciati

I due hanno rubato da un auto parcheggiata ma, vistisi scoperti al momento di andarsene, hanno simulato a loro volta il furto della loro auto, in modo da crearsi un alibi. E' accaduto a Pontet, frazione del comune di Imer

Due persone - un uomo ed una donna sulla cinquantina, entrambi pregiudicati - sono state denunciate per furto e simulazione di reato dai carabinieri della compagnia di Cavalese, in Trentino. I due hanno rubato da un auto parcheggiata ma, vistisi scoperti al momento di andarsene, hanno simulato a loro volta il furto della loro auto, in modo da crearsi un alibi. E' accaduto a Pontet, frazione del comune di Imer, nel Primiero. I due, dopo aver controllato attentamente le auto in sosta in un parcheggio, hanno rubato da un veicolo un portafoglio e refurtiva varia. Il proprietario dell'auto però, giunto sul posto pochi secondi dopo, è riuscito ad annotare il numero di targa dell'auto con la quale i due si stavano allontanando. Immediata la denuncia ai carabinieri della locale stazione di Imèr: i militari dopo alcune ricerche nelle banche dati hanno indentificato i proprietari del mezzo, due nomadi senza fissa dimora. Proprio i due nomadi, probabilmente accorgendosi durante la fuga, della lettura della targa della loro auto ne hanno simulato il furto, al fine di costruirsi un alibi, denunciando il tutto presso la stazione carabinieri di Feltre. Pensavano di farla franca tanto che, qualche giorno dopo, una volta che le acque si erano calmate, hanno denunciato a Trento il ritrovamento dell'auto, senza alcun danno, aperta, con le chiavi all'interno e proprio vicino al centro Caritas di Trento, luogo in cui frequentemente dimorano. Coincidenze che non hanno convinto i militari, che li hanno denunciati.

Potrebbe interessarti

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Falena gigante sul balcone di casa: ecco la foto di una nostra lettrice

  • Alzheimer, nasce la Carta dei Diritti per chi si prende cura di un familiare

I più letti della settimana

  • Incidente mortale con la moto a Dimaro

  • Aereo perde contatto radio: inseguito da un caccia nei cieli del Garda

  • Suv va a fuoco in Autogrill, i proprietari: "Dentro avevamo valigetta con 9mila euro ed è sparita"

  • Trento, il cielo coperto di nuvole a bolle: ecco perché è successo

  • Passo Gavia aperto: tra muri di neve e la strada che sembra un fiume

  • Schianto contro un camion sul rettilineo: muore motociclista

Torna su
TrentoToday è in caricamento