Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Operai derubati in casa, due furti in pochi giorni a Transacqua e Cembra

In Primiero sono sparite delle monete da collezione per un valore di circa 800 euro, mentre a Cembra i ladri sono entrati mentre il proprietario dormiva e gli hanno rubato il computer, del denaro e la macchina parcheggiata sotto casa

Ancora furti in abitazione. A Transacqua i carabinieri sono intervenuti in un appartamento di proprietà di un operaio di 52 anni che li ha chiamati dopo che qualcuno si era introdotto in casa durante il pomeriggio di lunedì, mentre il proprietario era assente. I ladri hanno agito indisturbati ed hanno rubato una collezione di monete del valore di circa 800 euro. I carabinieri ipotizzano che il furto potrebbe essere collegato alla presenza di alcuni nomadi arrivati in Primiero nei giorni scorsi, indagini sono in corso.

Durante la scorsa notte, invece, ad essere derubato è stato un altro operaio, un 27enne residente a Cembra, che si è presentato questa mattina in caserma dai carabinieri per denunciare il furto di un computer portatile, 250 euro in contanti e la macchina, che era parcheggiata sotto casa: in totale il valore della refurtiva è di circa 3mila e 500 euro. In questo caso i carabinieri non paiono avere tracce concrete sui responsabili.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai derubati in casa, due furti in pochi giorni a Transacqua e Cembra

TrentoToday è in caricamento