Lunedì, 15 Luglio 2024
Droga

Si blocca col furgone fuori dal casello: trasportava 5,5 chili di marijuana

Il suo comportamento ha insospettito i poliziotti che hanno perquisito il veicolo e scoperto lo stupefacente che, al dettaglio, avrebbe potuto fruttare quasi un milione di euro

Erano le 18:15 di mercoledì 12 giugno quando una volante della polizia ha notato un comportamento decisamente inconsueto da parte dell’autista di un furgone al casello dell’A22 di Bolzano Sud. Dopo aver pagato il pedaggio ed essere uscito dal casello, il furgone è infatti rimasto fermo poco dopo l’uscita per svariati minuti, quasi a voler osservare eventuali movimenti delle forze dell’ordine, creando peraltro una colonna di auto alle sue spalle.

Un gesto che ha insospettito ancora di più gli agenti che si sono avvicinati al furgone e all’uomo alla guida, un 41enne albanese residente a Brugherio, in Brianza, che sin da subito è apparso piuttosto nervoso. Complici i precedenti di polizia dell’uomo, emersi dopo un controllo nella banca dati del Viminale, è stato perquisito il furgone.

Nel vano posteriore del mezzo, tra attrezzi da lavoro e masserizie, c’era nascosto un borsone in tela nero con all’interno 10 pacchi sottovuoto contenenti marijuana, per un peso complessivo di 5 chili e mezzo. Un quantitativo che, al dettaglio, avrebbe fruttato quasi un milione di euro: per l’uomo sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si blocca col furgone fuori dal casello: trasportava 5,5 chili di marijuana
TrentoToday è in caricamento