menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente botti, boschi a rischio incendi: torna l'ordinanza

Niente fuochi artificiali nè petardi al di fuori dei centri abitati, la scarsità di precipitazioni ha reso il bosco particolarmente vulnerabile: ecco l'ordinanza del presidente della Provincia

"Divieto di accensione e lancio di fuochi d'artificio e di cosiddette  lanterne cinesi, di sparo di petardi,  di scoppio di mortaretti, razzi e di ogni altro artificio pirotecnico al dii fuori dei centri abitati. Intensificazione dei controlli circa il divieto di fumo presso le aree degli impianti sciistici". Torna, perfettamente uguale all'annno scorso, l'ordinanza del presidente della Provincia Ugo Rossi che vieta  i botti  di capodanno. Trroppo altoil rischio incendi dovuto all'assenza di precipitazioni  in Trentino, ormai da quasi  un mese. L'ordinanza vale "con decorrenza immediata,  fino a provvedimento di revoca". CAPODANNO 2017: FESTE A TRENTO E DINTORNI  clicca qui...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento