menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sub travolto ed ucciso nel lago di Garda: si cerca il motoscafo killer anche in Trentino

Le indagini dei carabinieri di Lazise si stanno estendendo anche alla parte trentina del lago: l'autopsia ha stabilito che il turista, trovato morto lunedì, è stato ucciso da un'imbarcazione

Proseguono anche nel Garda trentino le ricerche del motoscafo che lunedì scorso ha travolto ed ucciso un bagnante nelle acque di Lazise, sulla sponda veronese del Benaco. L'autopsia ha stabilito che l'uomo, un citadino tedesco di 66 anni, è morto a causa di lesioni interne dei profondi tagli provocati da qualcosa che potrebbe far pensare all'elica di una barca a motore. Le indagini dei carabinieri di Lazise, concentrate sulla costa veneta nei primi giorni, ora si sono estese a tutto il lago.

Come riorta Veronasera.it (clicca qui) il corpo del 66enne è stato avvistato a circa 40 metri dalla riva, tra il porto e la vecchia dogana di Lazise, con addosso una muta da sub,  ma non l'attrezzatura  necessaria  per le immersioni. In quel tratto le imbarcazioni a motore possono transitare, anche se a velocità ridotta, ma il cadavere potrebbe anche essere stato spostato dalle onde. Il lavoro delle forze dell'ordine quindi sembra ben lontano dall'essere terminato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento