Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Gardolo / Via Aeroporto

Un secolo tra le nuvole: il pilota Francesco Volpi rinnova il brevetto a 101 anni

Ha rinnovato da poco il brevetto di volo ed ha festeggiato il suo 101° compleanno sorvolando la sua amata Trento prima di spegnere le candeline insieme ad amici ed appassionati di aviazione sportiva. Il trentino Francesco Volpi è probabilmente il pilota più anziano al mondo, ma a lui non importano i record: l'importante è andare più in alto della paura

Più di un secolo passato con la testa tra le nuvole: ha compiuto 101 anni il decano degli aviatori italiani Francesco Volpi, festeggiati con un bel volo sopra il suo amato Trentino. Il brevetto lo  ha rinnovato l'anno scorso, alle soglie del secolo, e continua a coltivare la sua passione per il volo, nata quand'era ragazzo, poi messa al servizio dell'Aeronautica Militare con 204 operazioni durante la Seconda Guerra Mondiale e nel Dopoguerra.

Volpi è probabilmente il pilota più anziano del mondo e sono in corso le verifiche per accertare il suo record. A lui in ogni caso importano poco onorificenze e primati, per "il comandante", come lo chiamano gli amici dell'Avio Club di Trento, volare è un fatto naturale. Una passione che ha trasmesso anche al figlio Furio, ex generale dell'Aeronautica, e che non accenna a diminuire con gli anni.

Il giorno del suo compleanno ha festeggiato con un volo a bordo del suo Evektor Eurostar EV97 sopra la città di Trento, per poi atterrare e spegnere le candeline sulla pista del piccolo aeroporto di Mattarello, insieme agli amici aviatori. Alle spalle ha quasi 7.000 ore di volo, 80 anni di carriera. "La paura? Ho sempre cercato di andare più veloce di lei, per non farmi raggiungere" dice,  e forse è questo il segreto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un secolo tra le nuvole: il pilota Francesco Volpi rinnova il brevetto a 101 anni
TrentoToday è in caricamento