rotate-mobile
Cronaca gardesana di Trento

Forti del Trentino: per il centenario un nuovo logo, orari e attività sulla pagina web

In vita della data "fatidica" del 24 maggio, primo giorno di guerra per l'Italia, è stata presentata la rete dei forti del Trentino: in un'unica pagina web, sul sito www.trentinograndeguerra.it, saranno pubblicati orari ed attività dei quindici forti presenti sul territorio provinciale

Promozione unitaria, nuovo logo ed una pagina dedicata all'interno del sito www.trentinograndeguerra.it per i quindici forti del Trentino testimoni silenziosi, e in qualche caso un po' dimenticati, del primo conflitto mondiale. Orari di apertura, guide ed appuntamenti dei vari complessi fortificati, dalla Val di Sole al Primiero, dal Garda agli altipiani di Lavarone e Folgaria, saranno pubblicati in un'unica pagina web per fornire informazioni utili ai visitatori in vista del 24 maggio, data di inizio della guerra per l'Italia.

Gli ultimi forti ad essere resi accessibili sono Forte Campo a Luserna e Forte Dossaccio in Val di Fiemme, dove si stanno ultimando i lavori. Andranno ad aggiungersi a quelli già restaurati ed aperti al pubblico come Forte Strino al passo del Tonale,  Forte Lardaro e Forte Corno in Valle del Chiese, le fortezze del Monte Brione e di Nago che si affacciano sul Lago di Garda, Forte Pozzacchio e Forte Belvedere sugli altipiani cimbri, Forte Tenna e Forte delle Benne sui due lati del lago di Levico, la batteria Roncogno e Forte Cadine alle porte di Trento. L'incarico di coordinamento della rete dei forti del Trentino è stato affidato alla Fondazione Museo Storico, che ha operato in collaborazione con le amministrazioni comunali dei luoghi interessati. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forti del Trentino: per il centenario un nuovo logo, orari e attività sulla pagina web

TrentoToday è in caricamento