Cronaca Centro storico / Piazza Dante

Da Trento e Bolzano 550 milioni nel Fondo Comuni confinanti, ecco le opere in cantiere

Rinnovato il Fondo comuni confinanti con un accordo sottoscritto a Roma. Dall 2010 le province autonome hanno versato 550 milioni di euro a 48 Comuni confinanti

Anche in futuro, la Provincia autonoma di Trento e quella di Bolzano verseranno 40 milioni di euro all'anno per alimentare il Fondo comuni confinanti, fondo per la valorizzazione e lo sviluppo economico e sociale dei territori di Lombardia e Veneto confinanti con Alto Adige e Trentino. L'accordo è stato sottoscritto ieri a Roma, dal sottosegretario agli affari regionali, Gianclaudio Bressa, dal presidente del Fondo Roger De Menech, dai presidenti delle Province autonome di Trento e Bolzano, Ugo Rossi e Arno Kompatscher e dai rappresentanti delle Regioni Lombardia e Veneto, Ugo Parolo e Federico Caner. In sostanza viene rinnovato quanto già sancito nel testo del 2014.

Dal 2010 ad oggi le due province autonome hanno versato 550 milioni di euro per l'attivazione di 400 progetti (un terzo in Lombardia, due terzi in Veneto) su un territorio che riguarda 48 comuni delle province di Sondrio, Brescia, Verona, Vicenza e Belluno: 42 di questi comuni confinano con il Trentino, 6 con l'Alto Adige. Per il futuro si punta sulla semplificazione delle procedure e su un più massiccio utilizzo dei fondi, visto che sino ad oggi solo il 10% delle risorse a disposizione è stato effettivamente investito.

Fra i progetti ancora in cantiere figurano uno studio preliminare per la realizzazione di un traforo dello Stelvio, un piano triennale di investimenti del Parco nazionale dello Stelvio in Lombardia (circa 12 milioni complessivi), un collegamento tra i comuni lombardi di Valvestino e Magasa e le valli Giudicarie (32 milioni), una ciclabile sul Garda bresciano (10 milioni), il completamento del progetto di collegamento sciistico Comelico superiore-Alta Pusteria (26 milioni stanziati attraverso il fondo, circa 44 milioni l'investimento complessivo), lo studio di fattibilità del Treno delle Dolomiti-Ferrovia Bellunese, un sostegno alla domanda per l'accesso alla banda larga nelle aree di confine tra Trento e Bolzano, un piano di marketing territoriale delle Dolomiti, la realizzazione del collegamento funiviario Cortina-5 torri (18 milioni del fondo su un totale di 24,2).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Trento e Bolzano 550 milioni nel Fondo Comuni confinanti, ecco le opere in cantiere

TrentoToday è in caricamento