rotate-mobile
Cronaca Centro storico / Via Roma

Mercatini: gli hobbisti consegnano 2000 firme contro le nuove norme

Nuove norme, più restrittive, per i mercatini dell'usato e dell'artigianato, ma gli hobbisti non ci stanno ed in poco tempo hanno raccolto oltre duemila firme, consegnate oggi al presidente Dorigatti. Reclamano il loro ruolo: "Siamo una risorsa per la società e per il turismo"

Limitazioni in vista per gli "hobbisti": la Provincia vuole limitare chi gira per i mercatini, a volte anche per tutto il Trivenetoe la Lombardia, per professione. La delibera di Giunta con le nuove norme (clicca qui) ha ricevuto il parere positivo della commissione, ma gli hobbisti non ci stanno ed ogg hanno consegnato al presidente del Consiglio provinciale 2.212 firme per chiedere alla Provincia di ripensarci.

"La norma che limita a 10 giornate all'anno l'attività hobbistica ci penalizza ingiustamente e non centra l'obiettivo, che è quello di scoprire i furbi - ha detto Fernando De Paolo, presidente degli hobbisti trentini - siamo una risorsa per tanti piccoli comuni perchè diamo vita a mercatini che sono un valore per la società ed il turismo". Speriamo che la Giunta non faccia "orecchie da mercante". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatini: gli hobbisti consegnano 2000 firme contro le nuove norme

TrentoToday è in caricamento