Si finge commercialista e intasca i soldi dei clienti, condannato

Avrebbe intascato 200.000 euro tenendosi i soldi versati dai clienti per pagare le tasse. Per questo è finito nei guai un ragioniere di Fornace, in Trentino, che per anni, con la complicità della moglie, ha finto di essere un commercialista

Avrebbe intascato 200.000 euro tenendosi i soldi versati dai clienti per pagare le tasse. Per questo è finito nei guai un ragioniere di Fornace, in Trentino, che per anni, con la complicità della moglie, ha finto di essere un commercialista, raccogliendo soldi da diversi imprenditori che mai sono arrivati all'Agenzia delle entrate. I clienti, convinti di aver versato quanto dovuto, si sono visti invece recapitare ingiunzioni di pagamento per centinaia di migliaia di euro. L'uomo è stato condannato dal tribunale di Trento ad un anno di reclusione e 500 euro di multa per appropriazione indebita ed esercizio abusivo della professione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

Torna su
TrentoToday è in caricamento