Cronaca Centro storico / Via Gian Domenico Romagnosi

Opera Cembra, nuovo sequestro: 7000 bottiglie erano nascoste a Pinzolo

Dopo il maxisequestro della settimana scorsa gli uomini della Guardia di Finanza hanno scoperto che parte del magazzino era già stata spostata

Le bottiglie sequestrate a Pinzolo

Erano finite a Pinzolo settemila bottiglie del magazzino di spumante sequestrato alla cantina Opera di Cembra in seuigo all'indagine per bancarotta fraudolenta. La settimana scorsa la Guardia di Finanza di Trento ha sequestrato bottiglie di spumante Trento doc per un valore, alla produzione, di oltre 1,5 milioni di euro. Oggi un nuovo sequestro: evidentemente qualcuno era riuscito ad attuare, almeno in parte, il progetto di sottrarre le bottiglie al sequestro per fallimento. 

Le attività investigative si sono concentrate su due elementi: la raccolta di informazioni sul territorio e l’esame delle riprese video operate attraverso le videocamere dei comuni della valle, per intercettare tutti i movimenti sospetti di automezzi. Dall’incrocio delle informazioni i Finanzieri hanno individuato a Pinzolo un magazzino privato riconducibile a uno dei professionisti indagati: le Fiamme Gialle hanno trovato, nascosti dietro ad alcuni grandi pannelli termoisolanti, circa 5.300 litri di spumante pregiato, per un valore complessivo, al dettaglio, di oltre € 120.000,00.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opera Cembra, nuovo sequestro: 7000 bottiglie erano nascoste a Pinzolo

TrentoToday è in caricamento