menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festival dell'economia 2012: spesi 1 milione e 113 mila euro

Compensi ai relatori pari a 114 mila e 790,10 euro, rimborsi spese di viaggio (41 mila 817,77 euro) e spese per l'ospitalità (16 mila euro). I giornalisti hanno percepito un compenso lordo a testa di 800 euro e sono stati 16

La spesa complessiva sostenuta per l'organizzazione del Festival dell'economia del 2012, è stata di 580 mila  e 861,59 euro, a fronte di un impegno di spesa di 650 mila euro. A riferire l'importo è il presidente della Giunta nella sua risposta all'interrogazione presentata nel giugno scorso da un consigliere provinciale del PdL. Nella cifra - spiega il presidente - è ricompreso l'ammontare di tutti i compensi liquidati ai relatori, pari a 114 mila e 790,10 euro, quello relativo ai rimborsi delle spese di viaggio (41 mila 817,77 euro), e le spese per l'ospitalità (16 mila euro).

I giornalisti che hanno moderato gli eventi e hanno percepito un compenso lordo a testa di 800 euro sono stati 16 (scarica la tabella in formato Pdf) . "Tutti gli altri - precisa il capo dell'esecutivo - come pure i corrispondenti dei vari giornali italiani e stranieri, sono intervenuti senza alcuna spesa a carico dell'organizzazione".  Infine, la spesa complessivamente sostenuta per la pubblicità (affissioni, stampa internazionale, web, emittenti radiofoniche e televisive) è stata di 532.908,36 euro.   Sommando le spese per l'organizzazione e i compensi a quelle per la pubblicità e la comunicazione, risulta che l'ultima edizione del Festival dell'economia è costata in tutto 1 milione e 113.769,95 euro.

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento