menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Feste Vigiliane e Notte Bianca: dopo i fatti di Torino stretta su alcol e vetro

Riunione al Commissariato del Governo ieri: rinforzate alcune misure di sicurezzaper gli appuntamenti principali in città

Riunione del Comitato provinciale per l'Ordine e la Sicurezza ieri al Commissariato del Governo: rinforzate le misure di sicurezza in vista delle Feste Vigiliane, tradizionale settimana di appuntamenti a Trento in onore del santo patrono. "L’esame dei principali eventi che si svolgeranno nel capoluogo nei mesi estivi, con particolare riguardo alle ormai prossime Feste Vigiliane ed ai concerti già programmati, è stato lo spunto per un esame congiunto della recente direttiva del Capo della Polizia, emanata a seguito dei noti fatti avvenuti a Torino, che fornisce una serie di indicazioni su come gestire gli eventi, distinguendo tra tutela dell’incolumità delle persone e sicurezza pubblica" si legge nella nota stampa diffusa in mattinata.

In occasione delle feste saranno rinforzate alcune misure di sicurezza: nel comunicato si parla di "controlli numerici sugli ingressi anche con l’utilizzo di contapersone, in relazione alla capienza delle aree autorizzate, controlli ai varchi, diversi in entrata e uscita, vie di fuga, piani di emergenza ed evacuazione, utilizzo di operatori di supporto e di mezzi fonici per fornire avvisi al pubblico in caso di necessità" ma anche di una non meglio specificata "necessità di vietare alcolici e l’utilizzo di bottiglie e bicchieri di vetro, in occasione di manifestazioni che concentrino un folto pubblico". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento