rotate-mobile
Cronaca Pergine Valsugana / località San Cristoforo

Valsugana: dieci minuti fermi ai passaggi a livello, Zeni interroga

Il consigliere del PD torna sulla questione del sottopasso in frazione Rastel, escluso dal piano delle opere, chiedendo alla Giunta di rivedere òla scelta; ma ce n'è anche per i passaggi a livello della ferrovia Valsugana, con tempi "biblici"

Torna sulla mobilità in Valsugana il consigliere provinicale Luca Zeni (PD)con dueinterrogazioni in merito: nella prima si chiede conto del perchè non rientri nel piano delle opere pubbliche, recentemente varato dalla Giunta, il sottopasso della statale 47 in frazione Rastel, tra pergine e san Cristoforo, opera per la quale il consigliere Zeni si era già speso: "Stiamo parlando di un'opera che riguarda la sicurezza, in un punto molto pericoloso della superstrada della Valsugana, che già versa un alto tributo di sangue per incidenti gravi" scrive in una nota.

La seconda interrogazione riguarda invece la ferrovia della valsugana, recentemente riaperta dopo un mese e mezzo di lavori. In questo caso non si chiede conto della puntualità del servizio ma dei tempi di attesa degli automobilisti ai passaggi a livello: 10 minuti, assicura Zeni, e aggiunge: "siamo al ridicolo, la provincia si attivi con le ferrovie dello Stato per risolvere il problema". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valsugana: dieci minuti fermi ai passaggi a livello, Zeni interroga

TrentoToday è in caricamento