menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto: Guardia di Finanza

foto: Guardia di Finanza

Passa il confine con 400 litri di gasolio: "Mi servono per le macchine agricole". Denunciato per contrabbando

Rischia da tre mesi a sei anni ed una multa oltre i 7.000 euro il cittadino austriaco fermato al confine in Val Pusteria

Ha passato il confine con 400 litri di gasolio, ed è incappato nelle Fiamme Gialle. "Mi servono per dei macchinari agricoli": così il cittadino austriaco si è giustificato durante il controllo. Peccato, però, che il gasolio come altri carburanti è soggetto al pagamento delle accise.

L'uomo era alla guida di un pick up proveniente dall'Austria. Sul cassone era caricato un serbatoio contenente, appunto, circa quattro ettolitri di carburante normale, destinato a veicoli a motore. Lui stesso ha dichiarato di averlo preso in una stazione di servizio austriaca

Il 29enne è stato fermato a Prato alla Drava, confine tra Italia ed Austria in Val Pusteria, dagli uomini della Guardia di Finanza di Brunico. La sua eventuale "buona fede" dovrà dimostrarla al giudice: rischia infatti una reclusione da sei mesi a tre anni ed una sanzione minima di 7.746 euro, calcolata sulla quantità di gasolio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento