Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Gardolo / Cortesano

Femminicidio a Trento: uccide la compagna poi tenta il suicidio

Dramma a Cortesano, frazione collinare di Trento: l'uomo si trovava agli arresti domiciliari. La vittima è Deborah Saltori, madre di quattro figli

Femminicidio a Trento: Deborah Saltori, 42enne, madre di quattro figli, è stata uccisa dal compagno. Ci sarebbero evidenze incontrovertibili che indicherebbero l'omicida in Lorenzo Cattoni, di tre anni più giovane. Gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti attorno alle 15.30 di lunedì 22 febbraio trovandolo disteso a terra in un lago di sangue, non lontano dal corpo della donna.

Lui era già stato allontanato per violenze

L'omicidio è avvenuto nella frazione di Cortesano, sulla collina est di Trento, dove viveva Deborah Saltori. I due non vivevano più insieme: Cattoni, imprenditore agricolo, pluripregiudicato, si trovava agli arresti domiciliari in un paese della Piana Rotaliana. Le indagini sono condotte dalla Questura di Trento: secondo le prime informazioni l'uomo si sarebbe introdotto in casa per poi colpire la donna alla carotide con un'accetta.

Il sindaco: "Ieri Agitu, oggi Deborah"

Inutili, purtroppo, i soccorsi. Sul posto sono intervenute ambulanze del 118 e Vigili del Fuoco volontari del paese. Il medico rianimatore è arrivato in elicottero, ma non c'è stato nulla da fare per Deborah Saltori. Secondo quanto trapelato il compagno avrebbe tentato il suicidio poco dopo. E' stato caricato a bordo dell'elicottero e trasportato in condizioni critiche all'ospedale S. Chiara di Trento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Femminicidio a Trento: uccide la compagna poi tenta il suicidio

TrentoToday è in caricamento