Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Gli albergatori critici sulla "trasferta" salisburghese del Sait

Bort: " Come mai il Sait è andato in trasferta a Salisburgo con oltre duecento dirigenti e rappresentanti del mondo cooperativo, e addirittura con la presenza di politici e rappresentanti istituzionali"

I presidenti di Unat – Unione albergatori del Trentino e ASAT - Associazione Albergatori ed Imprese Turistiche della Provincia di Trento criticano la scelta di organizzare l’evento istituzionale fuori provincia e addirittura fuori dall’Italia. "Siamo convinti – dichiara Giovanni Bort – che fare sistema, soprattutto in questi momenti di estrema crisi, sia una strada da percorrere. Noi siamo sempre stati presenti e abbiamo sempre risposto agli appelli all’unità ed al sostegno delle imprese e dei prodotti locali: nei nostri alberghi da anni privilegiamo prodotti che promuovano tutto il territorio trentino e i produttori – anche quelli del mondo cooperativo – che vi lavorano. Per questo stentiamo a darci una spiegazione sulla decisione di organizzare il convegno istituzionale del SAIT non solo fuori dal Trentino, ma anche fuori dalla regione, fuori dal Nord Est e fuori dall’Italia. Come mai il SAIT è andato in trasferta a Salisburgo con oltre duecento dirigenti e rappresentanti del mondo cooperativo, e addirittura con la presenza di politici e rappresentanti istituzionali trentini?". 

 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli albergatori critici sulla "trasferta" salisburghese del Sait

TrentoToday è in caricamento