Famiglia muore in un incidente sulla Valsugana

Tragedia sulla strada della Valsugana, una famiglia di tre persone che viaggiava verso Trento ha perso la vita nello scontro con un mezzo pesante che proveniva in senso opposto. Vani, purtroppo, i soccorsi, arrivati sul posto con l'elicottero. Una persona ha perso la vita nello schianto, ed altre due poco dopo, al pronto soccorso di Trento

Terribile incidente nella serata di oggi, giovedì 18 giugno, sulla statale della Valsugana a Levico. La dinamica è ancora al vaglio delle forze dell'ordine: lo schianto ha coinvolto un mezzo pesante ed un'auto, a bordo della quale viaggiava una famiglia di Padova. Tutti e tre hanno perso la vita nello scontro. Un uomo di 40 anni, probabilmente alla guida, è deceduto sul posto, mentre una donna di 63 anni ed una terza persona di cui non sono ancora note le generalità, sono morte dopo i tentativi, purtroppo vani, di salvarle, una volta trasportate al pronto soccorso.

Sul posto è intervenuto l'elicottero del 118 ma, come detto, l'intervento dei soccorritori è stato vano. Una quarta persona, probabilmente l'autista del mezzo pesante, è risultata illesa. L'allarme è scattato poco dopo le 19.30, l'intervento dei Vigili del Fuoco ha richiesto la chiusura totale della statale. Secondo una prima ricostruzione auto e camion si sarebbero urtati, entrambi a velocità sostenuta e viaggiando in sensi opposti, in un punto stretto della SS47, all'altezza di Barco. Aggiornamento: le vittime sono madre, padre e figlio, clicca qui...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

Torna su
TrentoToday è in caricamento