rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Falsifica le ricette per comprare oppiacei in farmacia: scoperto e denunciato

A capire che qualcosa non andasse nelle ricette è stato un farmacista

Falsificava le ricette per acquistare oppiacei, scoperto da un farmacista un 21enne è stato scoperto e denunciato. La notizia è stata resa nota a novembre. I militari della Stazione carabinieri di Terlano hanno denunciato a piede libero un giovane del luogo accusandolo dei reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, truffa, sostituzione di persona e falso. Le indagini dei militari terlanesi sono iniziate durante l'estate del 2021, quando un farmacista si era insospettito per una ricetta medica con cui un professionista del Capoluogo aveva prescritto dei farmaci a un giovane.

I farmaci erano degli oppiacei e quindi la loro vendita è soggetta a regolamentazione. Il farmacista in particolare, confrontando quella prescrizione con altre dello stesso medico, si era accorto di un diverso formato tipografico e soprattutto di un diverso numero di telefono. Per fugare ogni dubbio, il farmacista ha telefonato la dottoressa, scoprendo l’imbroglio. Sono quindi stati informati i carabinieri di Terlano che, acquisiti i filmati di videosorveglianza della farmacia, hanno iniziato a indagare su chi potesse essere il giovane che aveva acquistato gli oppiacei.

I militari sono riusciti in poco tempo a identificare il giovane, si tratta di un ventenne di Merano, già noto alle forze dell'ordine quale assuntore di droghe. Il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Bolzano, i reati che gli sono stati contestati sono quelli di detenzione di droga (se l’acquisto non è lecito infatti gli oppiacei non possono essere legalmente detenuti), truffa nei confronti del farmacista, sostituzione di persona per aver usato un nome fittizio durante l’acquisto e falso per aver materialmente creato una ricetta falsa.

I militari dell’Arma quindi sono andati a perquisire l’abitazione dell’indagato e hanno trovato un timbro falso di un medico, un altro professionista rispetto al primo che avevano scoperto. In casa anche una confezione ormai vuota di uno dei farmaci acquistato e un grammo di hashish. Il tutto è stato sottoposto a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsifica le ricette per comprare oppiacei in farmacia: scoperto e denunciato

TrentoToday è in caricamento