Evade dalla casa di cura a Pergine, dove si trovava per violenza sessuale

Trovato a Verona ed arrestato con l'accusa di evasione

E' stato trovato a Verona il 28enne scappato da una struttura psichiatrica di Pergine Valsugana, dove si trovava sottoposto a misure di sicurezza per violenza sessuale. Sembra che l'evaso fosse scappato per andare a trovare il fratello, minorenne. I due sono stati notati mentre si aggiravano con fare sospetto nei giardini Baden Powell nella tarda serata di lunedì 18 maggio.

I controlli e l'arresto: ecco i dettagli

I carabinieri li hanno fermati e controllati ed è presto emerso che il 28enne era evaso dalla struttura di Pergine Valsugana, una Rems, ovvero Residenza per l'esecuzione di misure di sicurezza. Arrestato in flagranza del reato di evasione, l'indomani è comparso davanti al giudice per il rito direttissimo, al termine del quale è stato convalidato il provvedimento e rinviata l'udienza  a data da destinarsi, rimettendo gli atti alla procura di Trento. Nel frattempo sarà associato ad una casa di cura idonea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento