menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evasione milionaria con società in Svizzera e Slovenia, nei guai imprenditore trentino

Operazione antievasione della Guardia di Finanza di Trento, che contesta ad un imprenditore trentino 41 milioni di euro non dichiarati

Quarantuno milioni di euro non dichiarati, 15 milioni di Iva non versata, un reddito non dichiarato pari a 4,3 milioni di euro: sono queste le accuse mosse dalla Guardia di Finanza ad un imprenditore trentino attiivo nel commercio di auto e nel mercato immobiliare al quale, secondo gli inquirenti, sarebbbero riconducibili  due società allestero, in Svizzera ed in Slovenia. Il sequestro riguarda beni per oltre un milione di euro tra cui appartamenti e garage, ma anche disponibilità finanziarie per 100mila euro e quote societarie di pari valore. La società slovena, alla quale viene contestata l'evasione dell'Iva, operava nel commercio di auto, quella svizzera trattava gioielli ed orologi di valore con un reddito di 8,7 milioni di euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus: 4 decessi, oltre 300 nuovi casi

  • Attualità

    Incendio di Rovereto, circa 30 le persone evacuate e assistite

  • Attualità

    Focolaio San Bartolomeo, in isolamento 242 persone

  • Cronaca

    Infortunio sul lavoro: giovane elitrasportato in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento