Evasione fiscale: il governo allarga le maglie, Detassis assolta

L'ex vice direttrice e responsabile finanziaria del Centro Servizi Culturali Santa Chiara è stata assolta grazie al nuovo decreto del governo che ha innalzato la soglia di punibilità per l'evasione fiscale da 50 a 150 mila euro. Detassis aveva evaso 62 mila euro

Imputata per evasione fiscale per aver inserito nella dichiarazione dei redditi entrate inferiori a quelle che aveva effettivamente ricevuto, l'ex vice direttrice e responsabile finanziaria del Centro Servizi Culturali Santa Chiara è stata assolta grazie al nuovo decreto del governo Renzi che ha allargato le maglie alzando la soglia di punibilità per l'evasione fiscale. Detassis, accusata e condannata per peculato e truffa,nel 2011 aveva dichiarato redditi inferiori spetto a quelli effettivi evadendo le imposte per un valore di 62.000 euro. IL fisco le aveva sequestrato un appartamento di proprietà ma ora che il governo ha alzato la soglia di punibilità da 50 a 150 mila euro la donna è stata assolta dal giudice.

Potrebbe interessarti

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Orso M49, Fugatti firma una nuova ordinanza: "Sì all'abbattimento in caso di grave pericolo"

  • Pasubio: finalmente riaperta la Strada delle 52 gallerie

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago, ritorna all'albergo dopo tre giorni: ecco la storia di Maik

  • Valsugana: deviazione fino ad autunno 2019 al viadotto dei Crozi

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

  • Orso M49: la Provincia pubblica, cinque giorni dopo, il video della cattura

  • In montagna senza smartphone: il rifugio è gratis

  • Si tuffa nel lago e sviene: è la "sincope da immersione", recuperato dai Vigili del Fuoco a nuoto

Torna su
TrentoToday è in caricamento