Indagine della GdF per tre imprenditori trentini: recuperati 7 milioni di euro

Accusati di evasione fiscale per oltre 22 milioni di euro, hanno patteggiato per un milione, con conversione in ammenda delle pene da 5 a 13 mesi

Ammonta a sette milioni la somma recuperata dalla Guardia di Finanza nell'indagine contro tre imprenditori trentini accusati di evasione fiscale per oltre 22 milioni, compresi sanzioni e interessi. Tutti e tre hanno patteggiato pene dai 13 ai 5 mesi convertiti in ammende da 5.700 euro. Il grosso della somma deriva però dalla confisca dei beni immobili pari a 6 milioni di euro e dal versamento in contanti di un milione di euro per il patteggiamento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

Torna su
TrentoToday è in caricamento