Anziano perde un dito svuotando detonatore, i carabinieri trovano la sua casa piena di esplosivo

L'episodio a Bolognano, Arco, dove l'uomo, 85 anni, è rimasto gravemente ferito nel tentativo di recuperare dell'alluminio

Esplosivi (repertorio, da NapoliToday)

Ha perso un dito della mano armeggiando con un detonatore. Poi i carabinieri hanno trovato la sua casa piena di esplosivi. È accaduto a Bolognano, Arco. Protagonista della vicenda un anziano di 85 anni, che è stato soccorso domenica 6 ottobre dopo essere rimasto gravemente ferito. Nei giorni successivi i militari hanno rinvenuto all'interno dell'abitazione il materiale esplosivo.

L'anziano, che dopo l'incidente è stato operato, all'interno della sua dimora, una casa rurale a due piani, aveva allestito una specie di laboratorio dove recuperava vari metalli, come rame e alluminio, dopo averli raccolti in giro. A riferirlo i militari di Riva del Garda. Il giorno dell'incidente stava svuotando dei detonatori - forse ignaro si trattasse di questo tipo di oggetti - per estrarre dell'alluminio, quando uno di questi gli è esploso in mano. 

I carabinieri intervenuti sul posto hanno trovato un grosso quantitativo di piccoli detonatori utilizzati per innescare i candelotti di dinamite all'interno delle cave. Proprio uno di questi è esploso tra le mani dell'anziano, che ha rischiato di perdere una mano, ma grazie a un intervento chirurgico ha subito l'amputazione di un solo dito.

L'85enne è stato inizialmente arrestato ma in seguito rilasciato sia per la sua età avanzata che per le sue condizioni di salute - l'uomo è ancora ricoverato all'ospedale Santa Chiara di Trento ma non corre pericolo di vita. Dopo il ritrovamento dei detonatori, però, nei suoi confronti è scattata una denuncia per detenzione di esplosivi. I detonatori sono stati fatti brillare dagli artificieri dell'esercito in un luogo sicuro; l'abitazione invece è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

  • Droga a Trento, maxioperazione all'alba: i carabinieri arrestano 23 persone

Torna su
TrentoToday è in caricamento